Natanè nasce dieci anni fa da un mio cambio di vita radicale. Mi chiamo Barbara e dopo una laurea in Economia e Commercio e diversi lavori in alcune multinazionali decido di seguire la mia grande passione legata al mondo della gioielleria. E’ così che creo un brand di nome Natanè di bijoux-gioielli artigianali made in Italy ricercati e particolari. La produzione, realizzata da cinque laboratori orafi artigiani dislocati sul territorio italiano, unito ad un design semplice e ricercato e all’uso di smalti colorati e pietre, permettono a Natanè di crescere velocemente. Dopo le fiere di settore di New York, Parigi e Milano l’attività prende sempre più piede ed il team si ingrandisce rapidamente.

Parallelamente allo sviluppo del lavoro cresce la mia personale difficoltà nel riuscire a comunicare tutto l’impegno e il duro lavoro che c’era dietro a Natanè. E con il tempo capisco che questa mia difficoltà era condivisa da tante altre attività e brand che facevano del made in Italy e dell’artigianalità il loro elemento distintivo. Attività che avevano e hanno tanto da raccontare.

E’ così che dopo tanta riflessione decido di cambiare nuovamente vita e di trasformare Natanè in un ‘contenitore’ in cui dare voce a tutte quelle attività che rendono ogni giorno il made in Italy così tanto amato in tutto il mondo. Un luogo dove valorizzare e raccontare di persone e del dietro le quinte di attività che seriamente e con impegno ogni giorno selezionano, producono e investono nell’artigianalità, con focus particolare a quella italiana.

Perché credo fermamente in questi valori e perché credo nei prodotti e nelle attività con un’anima e se quest’anima porta avanti le nostre tradizioni e i nostri valori voglio sostenerla con tutte le mie forze.